CENOBIO DEI DOGI

Venerdì 3 agosto – ore 21.15

 

MAURO TORTORELLI

violino

 

GIACOMO FUGA

pianoforte

 

Omaggio a Edvard Grieg (1843-1907)

nel centesimo anniversario della morte:

Integrale delle Sonate per violino e pianoforte

 

 

Sonata in Fa maggiore op. 8

                         Allegro con brio - Allegretto quasi andantino - Allegro molto vivace

 

Sonata in Sol maggiore op. 13

                         Lento doloroso, poco allegro, allegro vivace - Allegretto tranquillo - Allegro animato

 

Sonata in Do minore op .45

                         Allegro molto ed appassionato - Allegretto espressivo alla romanza - Allegro animato

 

 

 

Mauro Tortorelli a soli sedici anni frequenta il corso di perfezionamento di violino all’Accademia Musicale Chigiana con F. Gulli e in seguito con B. Belkin ottenendo il diploma di merito. Successivamente si diploma al Conservatorio di Musica con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del C. Giuntoli; frequenta i corsi di perfezionamento al Mozarteum di Salisburgo con J.J. Kantorow e continua a perfezionarsi con G. Monch con il quale debutta nel 1990, al Teatro Alla Scala di Milano, con un brano per due violini di L. Nono. Nello stesso anno intraprende lo studio della composizione con E. Ogando.

Vincitore del primo premio assoluto con menzione d’onore al concorso internazionale “Isola di Capri” e finalista al concorso internazionale di violino G.B. Viotti, è stato invitato in qualità di solista da diverse orchestre e prestigiosi enti musicali: Orchestra Filarmonica di Stato Slovacca, European Youth Chamber Orchestra, Orchestra Nuova Scarlatti, Dublin Philarmonic, Teatro Alla Scala di Milano, Teatro Gonfalone e Teatro Ghione di Roma, Auditorium RAI di Napoli, Festival di Alghero, Festival Pontino, Festival di Ravello, Salzburgher Schlosskonzerte, Associazione Barattelli, Kennedy Center di Washington (USA), Sala del Conservatorio di Mosca, Schoenberg Center di Vienna, etc.

Oltre al repertorio solistico si dedica a quello cameristico, collaborando con artisti quali F. Maggio Ormezowski, Rohan De Saram, Franco Petracchi, Vincenzo Balzani, Alexandra Gutu, Nuovo Quartetto Italiano e con alcune prime parti delle più importanti orchestre italiane. Ha inciso per varie case discografiche: Nuova Era, Musikstrasse, Domani Musica, Aulos (Corea), Bongiovanni in trio con Ormezowski, e in duo con Costantino Catena l’integrale della musica per violino e pianoforte di F. Liszt in prima mondiale per la Phoenix.

Ha svolto attività didattica in diversi conservatori, Accademie e corsi di perfezionamento. Nel 2001 è stato invitato a tenere una Master Class nella prestigiosa scuola del Conservatorio Ciaikowski di Mosca. Attualmente è docente di violino al Conservatorio di Musica e al Politecnico “Scientia e Ars” di Vibo Valentia.

 

Giacomo Fuga si è diplomato in pianoforte al Conservatorio “G. Verdi” di Torino a diciassette anni, con il massimo dei voti e la lode ed ha compiuto studi di Composizione e di Direzione d’orchestra. Premiato in alcuni concorsi pianistici internazionali tra cui il “Rina Salagallo” di Monza (1980), il “Viotti-Valsesia” e il “Viotti” di Vercelli (1981), ha subito intrapreso una notevole attività concertistica suonando in sedi prestigiose quali, tra le altre, l’Auditorium Rai di Torino, l’Accademia S. Cecilia e l’Auditorium del Foro Italico di Roma, il Teatro Comunale di Bologna, l’Istituzione dei Concerti e del Teatro Lirico di Cagliari, il Festival Settembre Musica. Tra i musicisti con i quali ha collaborato ricordiamo Gianandrea Gavazzeni, Massimo Amfiteatroff, Franco Petracchi, F. Maggio Ormezowski. Si è esibito a Parigi, Tokio, Lisbona,Graz, Ginevra, ecc….

Dal 1987 è componente del Trio di Torino, vincitore del Primo Premio al Concorso Internazionale “G.B. Viotti” di Vercelli (1990) e del  Secondo Premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Osaka nel 1993, col quale svolge un’intensa attività concertistica, suonando anche in Francia, Austria, Svizzera, Germania e Giappone dove, nel 1995, ha effettuato una lunga tournée di concerti, esibendosi anche come solista con orchestra ed eseguendo, tra l’altro, il Triplo concerto di Beethoven al prestigioso Fuji Festival.

La sua discografia comprende opere di Faurè, Dukas, Bizet e Sandro Fuga; con il Trio di Torino ha inciso musiche di Chopin, Brahms, Dvorak e  Rachmaninov. Tutte le registrazioni sono pubblicate dalla Real Sound.

Giacomo Fuga è docente di pianoforte principale al Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria e fa parte del comitato artistico dell’Associazione “Sandro Fuga” che tra l’altro è promotrice dell’omonimo Concorso Nazionale di Musica da Camera.