CENOBIO DEI DOGI

Venerdì 17 agosto – ore 21.15

 

ENSEMBLE LASINIENSIS

Alessandro Longhi, flauto -  Serena Canino, violino Françoise Renard, viola - Roberta Ruffilli, violoncello

Marika Lombardi, oboe - Francesco Venerucci, pianoforte

 

 

Il Tango - Ieri e Oggi

 

 

Programma

 

A. Piazzolla (1921-1992)          Bailongo

                                                  Michelangelo 70

                                                       

F. Venerucci (1968)                 Rain dance

                                                  Tango Fugato

 

S. Bollani (1972)                      I treni che vorrei

G. Rodriguez (1897-1948)       La Cumparcita

 

-o-o-o-

 

A. Piazzolla                               Tanti anni Prima

 

F. Venerucci                             Tango Suite op.33

                                                        Aria e Milonga -Tango/valse - Chacarera

 

A. Piazzolla                               Libertango

 

Alessandro Longhi si è diplomato in Flauto presso il Conservatorio “G.Verdi”di Milano con G.Cambursano e presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo con Alain Marion e R.Guyot.

Ha collaborato con le più importanti orchestre sinfoniche italiane quali : l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Genova, l’Orchestra dei “ Pomeriggi Musicali”di Milano, l’“Accademia Bizantina” di Ravenna, l’Orchestra Filarmonica “Arturo Toscanini”di Parma, l’Orchestra Filarmonia Veneta, l’Orchestra della Radio della Svizzera Italiana, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

                                                                                                                                                                  Ha effettuato numerose tourneès in Svizzera, Francia, Turchia, Egitto, Cecoslovacchia, Germania, Bulgaria, Spagna e Giappone, sia con formazioni cameristiche, che solista e in orchestra.

Ha collaborato con il Teatro alla Scala di Milano e con l’Orchestra Filarmonica della Scala con la quale ha effettuato numerose tourneès sotto la direzione del M° R.Muti.

Si è diplomato inoltre in direzione d’orchestra con il M° E.Pomarico presso l'Accademia Internazionale della musica di Milano.

Ha diretto l’Orchestra Milano Classica di Milano, L’Accademia San Filippo Neri di Verona, l’Orchestra d’Archi dei Pomeriggi Musicali di Milano e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

 

Serena Canino, milanese, ha iniziato lo studio del violino con Cesare Ferraresi e ha poi proseguito gli studi al Conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida di Jocelyn Minella diplomandosi nel 1991. Si è successivamente perfezionata a Parigi con Sylvie Gazeau e a Firenze con Cristiano Rossi, seguendo anche masterclasses tenute da Stefan Gheorghiu e Mariana Sirbu.

Si è esibita in numerose sale italiane ed estere: in particolare ha eseguito “Cantilena e Rondò” per violino e 11 strumenti di Bruno Canino al Teatro del Giglio di Lucca, ha partecipato alla stagione dedicata a giovani esecutori della Società dei Concerti di Milano ed è stata invitata più volte da Novurgia di Milano e “Gipico” di Arese. Ha suonato al Teatro Manoel di Malta e alla Palazzina Liberty di Milano insieme al padre Bruno Canino, alla Burg House di Londra e alla Sala Oggioni di Bergamo e si è esibita per molte importanti associazioni concertistiche. Ha collaborato con artisti quali Antonio Ballista, Cristiano Rossi, Emanuele Segre, Sylvie Gazeau, Paul Gulda ed è membro del Quartetto Mantegna. Frequenta attualmente il MA in” classical string performance “ all’Università di Limerick, in Irlanda, tenuto da Mariana Sirbu e Bruno Giuranna.

È docente di violino presso la Scuola Civica di Musica di Cassano d’Adda e la Scuola Ambrosiana di Musica di Milano.Tiene, ogni estate, dei corsi al Festival e Accademia di Lasino-Trento

Suona un violino Pierray del 1701.

 

Francoise Renard. Con un primo premio di viola all’unanimità e un primo premio di musica da camera del Conservatorio Superiore di Musica di Parigi, Françoise Renard prosegue la sua formazione a Bordeaux dove si perfezione con Tasso Adamopoulos .

Dopo una decina di anni dedicati all 'insegnamento e alla musica da camera, si dedica al repertorio d'orchestra suonando con formazioni come l’Ensemble Intercontemporain  di Parigi sotto la direzione di Pierre Boulez, l'Orchestre de Chambre de Toulouse e l’Orchestre National de France  sotto la direzione di Kurt Masur .

Dal 2005 vive in Italia e collabora regolarmente con l’ Orchestra del Teatro Regio di Parma .

 

Roberta Ruffilli. Diplomata in violoncello  presso il Conservatorio di musica G.Verdi di Milano sotto la guida del M. Marco Scano, si è perfezionata successivamente con A.Janigro, M.Brunello, M. Flaksman, A.Pocaterra e E.Schonfield in California. Ha inoltre studiato composizione con G. Zosi nel medesimo conservatorio.

Ha fatto parte di gruppi, anche come primo violoncello, quali l'orchestra "G.Mahler" di Milano e "I Classici" di Milano, Milano Classica. Ha fatto parte del gruppo "Giovani Solisti" suonando in duo, trio e quartetto in molte città italiane.. Svolge intensa attività cameristica e collabora con molte delle principali orchestre italiane.

Oltre alla musica classica ha partecipato al tour invernale del cantautore R. Vecchioni (1997), e con il cantante Julian Lennon (1998), in concerti in Inghilterra e Germania.

Insegna violoncello presso la Civica scuola di musica G.Donizetti di S.S.Giovanni(MI) e ai CPSM di musica tenuti presso il Conservatorio di Milano.

 

Marika Lombardi. Oboista, dopo essersi diplomata a Milano al Conservatorio G. Verdi con il maestro Sergio Possidoni, dal 1988 vive e insegna a Parigi, dove si è perfezionata e ha ottenuto altri tre diplomi superiori in oboe ( con i Maestri Casier,Giboraud et Roussel) e il diploma di stato per l’insegnamento. Ha inoltre seguito corsi di grandi maestri quali Pierre Pierlot, Maurice Bourgue, Sergiu Celibidache, Jacques Tys, Hansjorg Schellembergher, Ingo Goritzki e Lothar Koch.

Direttore artistico ed interprete per il Festival dell’oboe di Parigi e presso l’Accademia Internazionale di Lasino (Trento), tiene concerti in tutta Europa sia in duo con la pianista Dora Cantella, con la quale forma dal 1999 il “Duo Cantabile”, sia in formazioni da camera e in orchestra. Nel corso della sua carriera ha ottenuto numerosi primi premi in concorsi internazionali di musica da camera tra i quali un Premio Speciale al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Parigi. E’ laureata inoltre alla Fondazione Cziffra.

Discografia: “Note di passaggio”- Duo Cantabile, oboe e pianoforte, - Bottega Discantica, Milano

 

Pianista, compositore, arrangiatore e didatta  Francesco Venerucci vanta una rigorosa formazione accademica coltivata  tra Roma e Parigi. Ha vinto vari premi quali Barga Jazz 2005, "Dimitri Mitropoulos” di Atene e Orione RAI-Radio 3. Le sue opere sono state eseguite in numerose manifestazioni internazionali come l’IRCAM, e Roma Europa Festival, e trasmesse da Radio e Televisione. Lavora con artisti ed ensemble di tutto il mondo come l’Orchestra of Colors di Atene, i Danish Saxophone Quartet di Copenhagen, il Ludwig String Quartet di Bonn, Claude Delangle, Max Bonnay, il Clarion Ensemble di Manila.

Francesco Venerucci svolge un’intensa attività concertistica che lo ha visto esibirsi in Italia, Inghilterra, Belgio, Israele, Germania e Olanda. Oltre all’attività di pianista e compositore, è didatta, curatore di rassegne musicali, critico musicale. Le sue opere sono edite dal CURCI e Raitrade. Collabora come critico musicale con il settimanale Left-Avvenimenti. Nel Marzo 2007 è uscito il suo ultimo cd Tango Fugato, edito dalla Dodicilune records