CHIESA MILLENARIA DI RUTA - CAMOGLI

Sabato 2 settembre – ore 21.15

 

MARCO ANNUNZIATI

chitarra

 

“Dal barocco ad oggi”

 

Programma

 

Domenico Scarlatti                         Sonata in La Maggiore L. 83

(1685-1757)                                    

                                                         Sonata in Mi minore L. 254

 

                                                         Sonata in Mi Maggiore L. 23

 

M. M. Ponce                                   Preludio

(1882-1948)                                    

                                                         Suite in La minore

                                                                      Preludio

                                                                      Allemanda

                                                                      Sarabanda

                                                                      Gavotta I e Il

                                                                      Giga

 

F. Tarrega                                       Recuerdos de la Alhambra

(1852-1909)

 

I. Albeniz                                         Asturias” (dalla “Suite Espanola op.47 per pf)

(1860-1909)

 

M. Annunziati                                 Preludio n. 1 per chitarra op. 12

(1955)                                             

                                                         Preludio n. 2 per chitarra op.l6

 

H. Villa-Lobos                                 Preludio n. 1 in Mi Minore

(1887-1959)                                    

                                                         Preludio n. 5 in Re Maggiore

 

 

Marco Annunziati si è diplomato presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze sotto la guida di Alvaro Company seguendo contemporaneamente lo studio della composizione con Adriano Guarnieri, Arrigo Benvenuti e Franco Cioci.

Si è perfezionato ai Corsi dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena, dove ha ricevuto nel 1987 la Borsa di Studio, ai Corsi dell’Accademia Musicale di Pescara, ai Corsi di Casciana Terme ed ai Seminari di “Ricercare” di Firenze sul tema “La Chitarra e la Musica da Camera” con A. Company, Oscar Ghiglia ed Eliot Fisk.

La sua attività concertistica si svolge sia in Italia sia all’estero come solista ed in complessi da camera. E’ stato invitato da importanti Società Concertistiche, Enti, Associazioni Musicali e Istituzioni Universitarie Italiane e Straniere e, nel 1993, in Francia dall’Istituto Italiano di Cultura di Lione, ottenendo ovunque unanimi consensi sia di pubblico sia di critica. Recentemente ha ricevuto autorevoli consensi da personalità del mondo concertistico internazionale (U. Ughi).

Dal 1986 ha collaborato con l’Orchestra da Camera Fiorentina in registrazioni per la Radio Televisione Italiana, con l’ORT Ensemble di Firenze, con incisioni recenti di due “CD Live” con musiche della letteratura barocca (A.Vivaldi), con l’Orchestra da Camera “Ricercare Strumentale Italiano”, con il Teatro Comunale di Firenze nelle Stagioni del “Maggio Musicale Fiorentino” e ha partecipato ai Festival Musicali Internazionali di Firenze, Roma e Torino; è stato recentemente invitato al “VI Festival Internazionale Mauro Giuliani di Bisceglie” - Edizione 2004, per una “Conferenza — Concerto” su “La Biodinamica Musicale e la prassi esecutiva del repertorio solistico e da camera”.

La sua attività compositiva comprende opere prevalentemente dedicate alla chitarra, al pianoforte e alle formazioni cameristiche, pubblicate dalla “Berben” d’Ancona e dalla “Wicky” di Milano, presentate ai Festival del “G.A.M.O” di Firenze per le edizioni “I Giovani Compositori”e per l’Associazione Musicale “Il Tempietto” di Roma per i “Festival delle Nazioni”, segnalate e premiate ai Concorsi Internazionali di Composizione di Viareggio e di Povoletto (Udine).

La sua attività didattica si svolge come Docente di Ruolo di Chitarra, presso i Corsi Ordinari di Strumento, e ai “Corsi Internazionali di Formazione e di Perfezionamento Musicale” di Roma e dell’Isola del Giglio.

Numerosi i premi vinti in Concorsi Chitarristici Nazionali ed Internazionali oltre ad un’incisione discografica per la “Foné”.