CENOBIO DEI DOGI

Sabato 25 agosto – ore 21.15

 

MILTON MASCIADRI

contrabbasso

 

ROBERTO BELTRAMI

pianoforte

 

Il Contrabbasso virtuoso

 

 

Programma

 

 

J. C. Bach (1985-1750)            Adagio

 

F. Schubert (1797-1828)          Sonata Arpeggione

                                                        Allegro - Andante - Allegro

 

R. Gliere (1875-1959)             Intermezzo

                                                  Tarantella

 

M. Nobre (1939)                      Desafio

 

E. Villani Cortes (1930)           Choron

 

S. Parpinelli                              Jongo

 

G. Bottesini (1821-1889)         Sonnambula

 

N. Paganini (1782-1840)          Variazioni su un Tema di Rossini  per una corda sola

 

 

Milton Masciadri ha affascinato il pubblico di Europa, Asia e Americhe con una combinazione di virtuosismo e lirismo interpretativo: ha tenuto moltissimi recitals ed è stato frequentemente solista con le maggiori orchestre in Brasile, Uruguay, Argentina, Chile, Paraguay, Honduras, El Salvador, Inghilterra, Stati Uniti, Italia, Austria (citiamo il famoso concerto dell’ultimo dell’anno nel 2004 con la Vienna Symphony Orchestra) Spagna, Germania, Francia, Romania, Messico, Grecia, Russia, Europa dell’Est, Corea, Giappone. 

Oltre che come solista, ha suonato in formazione da camera e in duo con artisti come George Bolet, Robert Mc Duffie, Aldo Parisot , Sidney Harth, Gary Karr, Francesco Petracchi, etc.

L’entusiasmo di Masciadri nell’ampliare il repertorio del contrabbasso, gli ha permesso di pubblicare ed eseguire in prima assoluta opere di molti compositori contemporanei, americani e sud-americani. E di dare un significativo contributo in trascrizioni e arramgiamenti. Ha eseguito in prima assoluta molti concerti, tra cui quelli del compositore brasiliano Daniel Wolff, su richiesta dell’UNESCO, nel 2003.

Accanto all’attività concertistica e di docente in importanti master classes, Masciadri è anche impegnato come "Academico"  della Accademia Filarmonica di Bologna, la più antica scuola di musica d’Europa.

E’ spesso chiamato a presiedere giurie di importanti concorsi internazionali in Europa, USA and Sud America.

Nel 1998 la stessa Unesco lo ha insignito del titolo di “Artista della Pace”, onoreficenza riservata a soli 15 musicisti nel mondo e Masciadri è stato l’unico contrabbassista; ha ricevuto anche la Medaglia d’onore per meriti e servizi verso il popolo del Brasile, conferitagli dal Federal System of Universities di quello stato.

.....Supera i limiti del contrabbasso...Raffinatezza di esecuzione, profondo lirismo, perfetta intonazione, e una splendida vitalità ci portano a stimarlo un musicista esemplare....degno della sua fama internazionale.”(El Dia, Montevideo, Uruguay)

“...è uno straordinario talento naturale che coinvolge gli spettatori. Il suo suono e il vibrato sul contrabbasso sono ricchi di delicatezza lirica, qualità che lo distinguono tra i contrabassisisti.” (Gary Karr, World Renowned Solo Bassist)

“Il suono del contrabbasso di Masciadri era chiaro, sicuro e spesso arrivava all’estensione non solo del violoncello, ma addirittura del violino. Masciadri ha la forza e l’audacia di interpretare i pezzi più difficili anche per un violinista, come quelli di Paganini”. (Eleftherotipia, Athens, Greece)

 “Suona con eccezionale sonorità, eccezionale musicalità. (La Nacion Buenos Aires, Argentina)