Domenica 12 novembre – ore 17.30

 

RICCARDO CROCILLA clarinetto

SIMONA COCO pianoforte

 

K. Penderecki                                                Prelude  per clarinetto solo

(1933)

F. Devienne                                                    Sonata n. 2 per cl. e pf.

(1759-1803)                                                                  Allegro spiritoso

                                                                                 Adagio

                                                                                 Allegretto

R. Schumann                                                  Fantasiestucke op.73  per cl. e pf.

(1810-1856)                                                                  Zart und mit ausdruck

                                                                                 Lebhaft, leicht

                                                                                 Rasch und mit feuer

 

-o-o-o-


L. Bassi                                                          Fantasia da Concerto  per cl. e pf.
                                                                         su motivi del " Rigoletto " di G. Verdi


D. Milhaud                                                     Duo Concertant per cl. e pf.
(1892-1974)
B. Martinu                                                      Sonatine per cl. e pf.

(1890-1959)

 

Riccardo Crocilla, premio Galileo 2000 quale giovane promessa del concertismo italiano, è il primo clarinetto solista dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Ha collaborato con prestigiose orchestre quali: l’orchestra Filarmonica della Scala, l’Israel Philarmonic Orchestra, l’Orchestre de chambre de Lausanne, l’Orchestra dell’Accademia di S.Cecilia sotto la direzione di Mehta, Maazel, Muti, Abbado, Ozawa.

Con il pianista Massimiliano Damerini e il violinista Cristiano Rossi è presente nelle stagioni concertistiche dell’Accademia Chigiana di Siena, della GOG di Genova, dell’Accademia Filarmonica di Bologna, degliAmici della musica di Pistoia, del Festival Camogli in Musica.

Da segnalare l’esecuzione del concerto di Mozart per clarinetto e orchestra sotto la direzione di Z. Mehta e l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Suona clarinetti Yamaha.

 

Simona Coco, toscana di nascita e di formazione culturale, inizia lo studio del suo strumento all’età di cinque anni. Si diploma summa cum laude al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sia in pianoforte sia in musica vocale da camera. E’ anche laureata con il massimo dei voti in storia della musica al DAMS di Bologna, e come tecnico di laboratorio, alla facoltà di medicina dell’Università di Siena. Musicista di vari interessi, alla sua intensa attività di solista, alla quale è giunta attraverso numerosi successi in concorsi internazionali, affianca dall’età di dieci anni quella di accompagnatrice e componente di formazioni cameristiche. La sua grande esperienza, arricchita dalla conoscenza di docenti quali Vavolo, i componenti del Trio di Trieste, Masi, Risaliti, De Lisi e lo studio delle percussioni con Faralli e jazz con D’Andrea, l’ha portata a collaborare con importanti solisti e cantanti nonchè con prestigiose istituzioni quali l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l’Accademia Musicale Chigiana di Siena, L’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, e, con la qualifica di “maestro collaboratore”, il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano. Sovente chiamata a far parte della giuria in concorsi d’interpretazione, è lei stessa promotrice del Concorso Castello della Magione che si tiene ogni anno a Poggibonsi (SI), città nella quale vive e insegna, presso la Civica Scuola Musicale, sia pianoforte che musica da camera. Direttore artistico e pianista dell’ensemble “Laboratorio Spazio Musica” è anche docente in molteplici corsi di interpretazione.