Domenica 28 ottobre - ore 17

 

 

QUARTETTO A PIZZICO LIGURE

“I MENESTRELLI”

Paola Esposito e Antonio Fiori, mandolini

Alessandro Fiori, mandola tenore e contralto

Fausta Crispino, chitarra

 

Programma

 

F. Dall’Abaco            Concerto all’unisono

                                                     Allegro assai

                                                     Adagio

                                                     Spiritoso assai

 

A. Amadei                              Suite Marinaresca

                                                     La serenata delle Naiadi

                                                     La danza delle Ondine

                                                     Il canto delle Sirene

                                                     La fuga dei Tritoni

 

S. Salvetti                              Sul lago Sebino

 

E. Angulo                               dalla Suite Mexicana:

                                                     Jarabe Colimeno

                                                     Polka

 

-o-o-o-

 

C. Mandonico                        Music for Play

                                                     Allegro

                                                     Canzona

                                                     Ritmico

 

R. Calace                               Mazurca n. 4

 

C. A. Bracco                          Elegia

 

R. Calace                               Tarantella

 

Il Quartetto a Pizzico Ligure nasce nel 1996 dall’unione artistica di quattro giovani musicisti cresciuti nel vivaio musicale ligure. La prestigiosa tradizione mandolinistica ligure è lo sfondo perfetto per l’attività del quartetto che ha sentito da subito il forte proposito di diffondere e valorizzare le specificità dell’eredità musicale regionale.

La Liguria, contemporaneamente ad altre regioni italiane, vedeva esplodere il fenomeno degli ensemble mandolinistici a partire dagli ultimi decenni dell’800. Nascevano allora le prime grandi orchestre mandolinistiche che contavano, ciascuna, decine di soci esecutori. Il mandolino usciva dalle sale da barbiere e dalle “piole” e cominciava a diffondersi nella società. Complici la gradevolezza del suono e la maneggevolezza, il mandolino prendeva piede ovunque. Tutti erano uniti dalla passione per il mandolino e per la musica mandolinistica. Da allora è passato un secolo, la vita mandolinistica in liguria ha vissuto cicli ricorrenti di estatici boom e di recessioni.

I giovani del quartetto a pizzico ligure sono, insieme ad altri illustri colleghi, i portavoce più accaniti della gloriosa tradizione mandolinistica. In particolare il quartetto si propone di rilanciare la musica ligure secondo due direttrici. La prima è costituita dal filone di tutti i grandi autori non liguri che hanno scritto composizioni pensando alla Liguria; la seconda comprende quegli audaci compositori nati e vissuti proprio in Liguria che hanno dunque composto con i piedi ben piantati nella sua specifica realtà musicale

L’Ensemble ha partecipato a concorsi internazionali piazzandosi sempre ai primi posti e ha tenuto concerti in Italia, Francia, Svizzera, Germania.

I componenti del Quartetto sono inoltre prime parti dell’ Orchestra a Pizzico Ligure diretta da Carlo Aonzo e del suo Ensemble da Camera, del Circolo Mandolinistico Risveglio di Genova Sampierdarena, dell’ Orchestra “Estudiantina Vogherese” di Voghera e dell’ensemble “Nuova Euterpe” di Sanremo.