Domenica 4 novembre - ore 17

 

TRIO SOFIA
Alessandra De Negri, soprano

Lilian Stoimenov, tromba

Jenny Borgatti, pianoforte

 

 

Programma

 

A. Scarlatti            Si  suoni  la  tromba

(1660 - 1725)               da "Sette arie"

                                     per soprano, tromba e pianoforte  

 

W.A. Mozart         Variazioni

(1756 - 1791)           su un Minuetto di Duport

                                  in Re Maggiore KV 573

                                  per pianoforte solo

                      

G.F. Haendel         Let the bright Seraphim

(1685 - 1759)              dall'oratorio "Samson"                                                            

                                  per soprano, tromba e pianoforte 

 

J.K.J. Neruda        Concerto in Mi b Maggiore

(1708 - 1780)              per tromba e pianoforte

                                        I Movimento: Allegro

                                                                                     

F. Schubert            Der Hirt auf dem Felsen

(1797 - 1828)              per soprano, tromba e pianoforte                                   

 

G. Donizetti           Al dolce guidami castel natio

(1805 - 1887)              per soprano e pianoforte

 

B. Krol                   Gloria breve  op. 104

(1920)                         per soprano, tromba e pianoforte

                                        Adorare

                                        Glorificare

                                        Gratias Agere

 

 

Alessandra De Negri ha iniziato gli studi musicali sotto la guida del Delfo Manicucci, proseguendo dapprima con il soprano Luisa Vannini sotto la guida della quale si è diplomata e poi con il Giuseppe Morino. Ha partecipato a corsi di perfezionamento con i Maestri Rigacci, Samuelli e Miolin, (Hochschule Music  und  Theater - Zurigo).

Svolge attività concertistica sia come solista che in gruppi corali e cameristici, con un repertorio che spazia dal Rinascimento al primo Novecento. Nel '98 ha eseguito l'opera "Tetramanti" di G. Mutto, in prima esecuzione assoluta a Trento. Dal '96 collabora con l'Athestis Chorus, con il quale ha partecipato a concerti e registrazioni per la RAI, il Teatro La Fenice di Venezia e  l’Orchestra "Toscanini" di Parma. In duo con la chitarrista Michela Cordioli ha vinto, nel '99, il premio per la  categoria  di  musica da camera al concorso nazionale di Roburent (Cuneo).

Ha effettuato tournées in Svizzera, Grecia, Austria, Tunisia e Repubblica Dominicana, dove ha  registrato per la televisione nazionale.

 

Lilian Stoimenov. Nato a Sofia (Bulgaria), ha iniziato gli studi con il Petar Karparov e si è laureato all’Accademia Musicale di Sofia; in seguito si è diplomato anche in Italia, presso il Conservatorio di Verona, e ha seguito un corso di perfezionamento sotto la guida del Carmine Caruso.

A diciassette anni  ha vinto il primo premio al concorso "Giovani talenti" di Sofia. Ha debuttato come solista con l'orchestra sinfonica "Pioner" di Sofia.

Attualmente abita a Verona  e si dedica sia alla musica classica che alla musica jazz. In questo ambito ha partecipato ai festivals più prestigiosi in Italia (Roma, Bologna, Verona, Palermo, Vicenza, Livorno, Bordighera, Stresa) e all’estero (Lubjiana, Zagabria, Stoccarda, Ulm, Linz, Locarno, San Gallo, Bellinzona, Bruxell, Anverp), suonando con musicisti di fama internazionale, quali Billy Cobham, Tony Esposito, Dino Piana, Emilio Soana, Gianni Basso, Paolo Birro....

Nel 2002 ha collaborato con il Andrea Centazzo, del quale ha eseguito in prima assoluta il  brano  "Visita al cimitero degli ebrei" per tromba e nastro magnetico.

Ha effettuato tournèes in Italia, Germania, Belgio, Austria, Svizzera, Slovenia, Croazia, Bulgaria, Malta e Lussemburgo.

Ha inciso vari CD, collaborando con diverse formazioni corali e cameristiche. 

 

Jenny Borgatti, nata a Villafranca di Verona, si è formata musicalmente sotto la guida della Prof.ssa  Isabella Lo Porto, con la quale si è diplomata  presso il Conservatorio "A. Boito” di  Parma.

Giovanissima, ha intrapreso la propria carriera artistica, partecipando a numerosi concorsi nazionali ed  internazionali, classificandosi  sempre ai primi posti, sia come solista che in duo a quattro mani (primo premio a Stresa, "Coppa Pianisti D'Italia" di Osimo, Albenga, "J.S.Bach" di Sestri Levante, "Schubert" di  Tagliolo Monferrato, "Camillo Togni" di Gussago, Udine, Pisa, Pinerolo, Salsomaggiore, "Premio  Skryabin" di Grosseto, "Premio Schumann" di  Lamporecchio, Cesenatico, Manerbio, "Premio Chopin" di Racconigi).

Oltre ad essersi esibita con prestigiose orchestre nazionali e ad aver registrato per  importanti etichette  discografiche, svolge un'intensa attività concertistica in Italia ed all'estero: Francia, Belgio, Austria, Inghilterra, Germania, Corea del Sud e Stati Uniti.