TEATRO SAN GIUSEPPE

Venerdì 10 febbraio – ore 21

 

SABRINA LANZI

pianoforte

 

Programma

 

F. Chopin (1810-1849)                   Ballata n.1 op.23

 

                                                   Ballata n.2 op.38

 

                                                   Ballata n.3 op.47

 

                                                   Ballata n.4 op.52

 

-o-o-o-

 

C. Debussy (1862-1918)                Images ( Primo libro)

 

F. Liszt   (1811- 1886)                    Sonetto 123 del Petrarca

                                                         da "Anni di pellegrinaggio"

 

                                                   Sonetto 104 del Petrarca

                                                         da "Anni di pellegrinaggio"

 

 

Sabrina Lanzi, milanese di nascita e di studi, si avvicina allo studio del pianoforte all'età di cinque anni.

Si esibisce in concerto molto presto e dimostra da subito confidenza e abilità tecnica. A 12 anni, in veste di solista con orchestra, esegue il concerto K 488 di W.A.Mozart.

Ha studiato con Friedrich Gulda che, sin da subito, la definisce " un nuovo talento, intrerprete originale, dotata di rare potenzialità espressive. Del suo pianismo si sentirà parlare."; ha frequentato, presso il Conservatorio di Berna , il corso di Musica da Camera di Kurt Weber; e a Monaco di Baviera la Master Class con Ludwig Hoffmann.

Ha conseguito numerosissimi premi in vari Concorsi nazionali ed internazionali.

Nel 1998 ha registrato per la CBC Radio & Television in Canada, dove è stata successivamente invitata a tenere un recital nel 2001.

La sua attivita' concertistica l'ha vista impegnata in prestigiose sale da concerto in Italia (Teatro dell'Opera di Roma, Archi della Scala,  Ponchielli di Cremona, Amici del Teatro Carlo Felice, Estate musicale ad Andora, Serate d'inverno a Bergamo, Circolo degli Artisti, Circolo della Stampa a Torino, ecc.) e in Austria, Inghilterra, Germania, Romania, Francia. 

Ottiene unanimi consensi da parte del pubblico e della critica, che l’ha definita brillante ed originale interprete del repertorio romantico e postromantico.

"E' una pianista dotata di tecnica agguerrita, ma mai violenta, accurata ricerca di suoni e di colori, cantabilità alta e dispiegata. ...ha catturato la platea per la solidità del suo virtuosismo, profondità delle sue idee interpretative e simpatia che ha saputo destare nel folto ed entusiasta pubblico." (Alma Brughera Capaldo).

 

Ingresso intero € 12,00

Ingresso ridotto (soci e under 14) € 8,00