KURSAAL DEL KULM DI PORTOFINO VETTA

30 dicembre - ore 21

 

CONCERTO DEGLI AUGURI

 

 

ORCHESTRA FILARMONICA DI LUGANSK - UCRAINA

EDDI DE NADAI direttore

SERGIO PATRIA violoncello solista

 

Programma

 

 

G. Verdi                                            Sinfonia dal Nabucco

 

C. Saint-Saens                                Concerto per Violoncello e orchestra in La minore

                                                                  Allegro non troppo

                                                                 Allegretto con moto

                                                                 Allegro molto

 

A. Ponchielli                                    Danza delle ore da Gioconda

 

-o-o-o-

 

J. Strauss                                         Ouverture da Il Pipistrello

                                                         Valzer Imperiale

                                                         Sul Bel Danubio Blu

                                                         Tricz e Tracz Polka

                                                         Pizzicato Polka

                                                         Tuoni, lampi e fulmini

                                                         Marcia di Radetzky

 

 

Orchestra Filarmonica Ucraina di Lugansk

 

Fondata negli anni '50, si è ben presto qualificata come orchestra di prima categoria anche grazie alle numerose tournèes realizzate all'estero sotto la direzione della rinomata Natalia Ponomarchuk.

Ha registrato in prima mondiale l'opera Zazà di R.Leoncavallo e numerose incisioni per case discografiche estere. L’Orchestra vanta un vasto repertorio, che va dal classicismo ai contemporanei

 

Eddi De Nadai

 

Diplomato al Conservatorio di Venezia in pianoforte e clavicembalo, si è perfezionato con il pianista russo Konstantin Bogino e con il polacco Marian Mika e nel repertorio vocale da camera con Erik Werba, Elly Ameling e Rudolph Jansen. Ha studiato inoltre Direzione d’Orchestra per il teatro musicale presso l’Accademia Filarmonica di Bologna, perfezionandosi in seguito con B. Rigacci.

Dopo il debutto con l’Orchestra Sinfonica Ungherese di Pécs, nel 2003 ha diretto una produzione del "Barbiere di Siviglia" e alcuni concerti lirico-sinfonici al Teatro dell’Opera di Stato di Smirne, dove, nel 2004, ha diretto "Norma" e "Rigoletto". Recentemente ha diretto l’Orchestra Filarmonica Rumena di Bacau in alcuni programmi operistici, nonchè “Rigoletto” al Teatro Lirico di Craiova (Romania) e “Traviata” in una lunga tournée per il Coordinamento Teatrale Trentino. Collaboratore di cantanti di fama internazionale quali D’Intino, Ricciarelli, Furlanetto, Nucci, Chiara, Mazzucato, Prior, ha tenuto concerti per prestigiose Istituzioni e importanti Festivals in tutta Europa, in Medio Oriente e negli Stati Uniti.  Ha tenuto corsi sul repertorio operistico italiano al Wesleyan College di Macon (Georgia - USA), al Conservatorio di Izmir (Turchia) e per anni è stato docente ai corsi estivi dello Spoleto Vocal Arts Symposium. Ha registrato più volte per la RAI e per la Radio Svedese e Rumena. In duo con il pianista F. Calabretto ha inciso, per l’etichetta RivoAlto, un CD di composizioni originali per pianoforte a quattro mani.

Dal 1997 è docente al Conservatorio di Musica di Venezia.

 

Sergio Patria

 

Ha debuttato a sedici anni in qualità di solista con l'Orchestra della Radio Svizzera Italiana.

Si è diplomato a pieni voti al Conservatorio di Alessandria con E.Roveda, perfezionandosi poi con A.Navarra all'Accademia Chigiana di Siena, A.Baldovino all'Accademia di Santa Cecilia di Roma e G.Selmi. Nel 1974 ha vinto il premio "Migros" (Zurigo) per la musica da camera.

E’ stato primo violoncello solista nell'Orchestra Sinfonica di Bogotà, ha collaborato con l'Orchestra di Santa Cecilia di Roma e come primo violoncello allo Stadttheater di Lucerna, dove in seguito ogni anno è stato invitato a far parte della prestigiosa orchestra del Festival Internazionale Svizzero. Dal 1977 insegna al Conservatorio di Torino, città dove dal 1974 al giugno 1999 ha ricoperto il ruolo di primo violoncello al Teatro Regio. Dal 2002 è docente ai corsi della Scuola di Alto perfezionamento musicale di Saluzzo.

Come interprete di concerti per violoncello ed orchestra, ha suonato sotto la guida di importanti direttori, tra i quali: Ahronovitch, Chailly, Nussio, Costin, Caduff, Horvat, Lorant, Martinotti, Peiretti, Zigante. Nel 2001 ha eseguito in prima esecuzione la Rapsodia per violoncello e orchestra (composta appositamente per lui  da A. Peiretti) con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

E’ il fondatore del Trio G.F.Ghedini  e del Nuovo Insieme Strumentale Italiano ai quali, parallelamente al duo con la pianista Elena Ballario, dedica buona parte della sua attività cameristica.

 

 

Tutti gli intervenuti riceveranno un omaggio musicale,

come augurio del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso per l’Anno Nuovo