Domenica 2 dicembre ore 17

 

ORATORIO SAN MARTINO

 

ANASTASIA DEDIK

pianoforte

 

 

 

 Programma

 

 

 

J. P. Rameau                          Le Rappel des Oiseaux

(1683-1764 )

 

L. van Beethoven                  Sonata op. 57 Appassionata

(1770-1827)                               Allegro assai

                                                    Andante con moto

                                                    Allegro ma non troppo  

 

-o-o-o-

 

 

Tchaikovsky-Pletnev             Suite dallo Schiaccianoci

(1840-1893)   (1957)                 Marcia

                                                   Danza della Fata Confetto

                                                   Intermezzo

                                                   Danza cinese

                                                   Andante maestoso

 

F. Liszt                                    Mephisto Waltz n.1

(1811-1886)            

 

 

 

Anastasia Dedik, nata nel 1981 a San Pietroburgo da una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 5 anni, con la madre. Nel 1999 è passata al Conservatorio della sua città, sotto la guida di Elena Shishko e Valery Vishnevsky e si è diplomata nel 2004. Ha seguito master classes e corsi di perfezionamento con Yoheved Kaplinsky, Natalia Trull, Andrey Diev, Lev Naumov, Vladimir Krainev, Edith Fisher, Russell Sherman, Vladimir Viardo e Mario Delli Ponti. Nel 2006 Anastasia Dedik ha conseguito l’ Artist Diploma” al Conservatorio di Oberlin (USA), seguendo un corso di alto perfezionamento con Sedmara Z. Rutstein, ed ha ricevuto poi una borsa di studio per la  Yale University’s School of Music, per la Mannes School of Music, e per la Juilliard School; dall’autunno di quest’anno continua il suo perfezionamento alla Juilliard School, per ottenere un nuovo “Artist Diploma” sotto la guida di  Matti Raekallio e Yoheved Kaplinsky.

Anastasia Dedik ha vinto primi premi in molti concorsi pianistici internazionali, come al Frederic Chopin Piano Competition (St. Petersburg, Russia, 2000), al Maria Judina International Piano Competition (St. Petersburg, Russia, 2002), all’ Oberlin Concerto Competition (Oberlin, Ohio, 2004), al Russian International Piano Competition (San Jose, California, 2005), al Lee Biennial Piano Competition (Sioux Falls, South Dakota, 2006), o ancora al Concorso Internazionale Rovero d’Oro (San Bartolomeo, Italy, 2006) e al Buono and Bradshaw International Piano Competition (New York, New York, 2007).

Le sue ultime performances, sia come solista che come solista con orchestra, includono concerti in Portland, Oregon, San Francisco, Washington (al Kennedy Center for the Performing Arts).

Nell’aprile 2006 è stata ospite della Steinway Society  al  Young  Artists Concert di Bay Area a San Jose, California. A. Dedik ha anche suonato come solista e pianista ospite con orchestre in Russia, Germania, Italia, Grecia, Slovacchia, Polonia, Finlandia, Estonia, Olanda, e Stati Uniti.

Lo scorso ottobre si è esibita al Carnegie Hall di New York.

Il critico musicale David Beech ha scritto di lei: “...mi ha fatto venire le lacrime agli occhi...ho sentito una pianista completa, sensibile e di grande maturità come si trova solo nella migliore scuola pianistica russa”. Al termine del concerto del 25.11. 2007, a Piacenza, con lo stesso programma presentato a Recco, il critico Mauro Bardelli, congratulandosi con lei, ha affermato”... mi ha estasiato. La sua esecuzione ineccepibile, matura e appassionata avrebbe meritato il palcoscenico della Scala. Non ha più nulla da imparare, ma ha molto da insegnare”.