TEATRO SAN GIUSEPPE

Venerdì 7 aprile – ore 21

 

 

SENIO ALIRIO DIAZ

chitarra

MONICA SECONDINI

pianoforte

 

 

Programma

 

 

M. Castelnuovo-Tedesco                        Da “Platero y Yo”:

(1895-1968)                                                      Platero

                                                                        Rondini

                                                                        Primavera

 

N. Paganini                                               Andantino variato

(1782-1840)

E. Granados                                             Danza spagnola n. 4

(1867-1916)

I. Albeniz                                                  Sevilla

(1860-1909)

                                                                       (Chitarrista :Senio Alirio Diaz)

 

-o-o-o-

 

 

J. Rodrigo                                                 Fantasia para un Gentilhombre

(1901-1999)                                                      Villancico

                                                                        Ricercare

                                                                        Espanoleta

                                                                        Fanfara de la cavalleria de Napoles

                                                                        Danza de las hachas

                                                                        Canario 

    

C. Bolling                                                  Tre brani per chitarra e piano jazz

(1930)

(Chitarrista :Senio Alirio Diaz, Pianista:Monica Secondini)

 

Senio Alirio Diaz è nato a Siena e si è dedicato allo studio della chitarra con il padre, il celebre Alirio Diaz e successivamente con i maestri Incutti, Amato e Carfagna, conseguendo il diploma presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma.

Ha seguito i corsi di Composizione dei maestri Cammarota e Renzi presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma ed il corso di Direzione d’orchestra del maestro Celibidache a Trier, in Germania.

Già docente presso il Conservatorio “Landaeta” di Caracas, Senio Alirio Diaz è attualmente titolare del corso di perfezionamento presso l’Accademia Musicale Europea di Como e docente di chitarra presso il Conservatorio di Sassari.

Da vari anni si dedica con successo al concertismo. esibendosi da solista, in duo con il padre o in varie formazioni cameristiche, nei principali centri musicali italiani ed esteri tra i quali l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro Teresa Carreno di Caracas, la Maison de l’Amerique Latine di Parigi, l’Helsinky Festival, ecc..

Senio Alirio Diaz è stato ospite anche di trasmissioni televisive e frequente è inoltre la sua presenza nelle giurie dei più importanti concorsi chitarristici internazionali.

In segno di stima, per i suoi riconosciuti meriti artistici, Andrès Segovia ha voluto donargli uno dei suoi strumenti.

 

Monica Secondini ha conseguito il diploma di pianoforte presso il Conservatorio di Musica "O. Respighi" di Latina. Ha seguito i corsi per non vedenti presso il Centro Regionale  "S. Alessio Margherita di Savoia per i cechi" conseguendo l'attestato di operatore dei servizi per l'integrazione scolastica e sociale dei ciechi ed ipovedenti e svolge attualmente attività didattica con questa qualifica soprattutto nel campo musicale. Attualmente è laureanda presso il Conservatorio e Università di Padova in trascrizione braille musicale e metodologie didattiche musicali per portatori di handicap.

Si è esibita in diverse manifestazioni sia come solista (Festival della musica ad Isola del Liri, Festival di Grosseto, Festival di Arezzo) che in duo con chitarra, con Senio Alirio Diaz. Ha tenuto un concerto di pianoforte a quattro mani in occasione della "Notte Bianca di Roma" presso l'Archivio Centrale dello Stato.

E’ direttrice artisica della rassegna musicale "Notte di Note" a Roma.