TEATRO SAN GIUSEPPE

Venerdì 12 maggio – ore 21

 

Schrabiati Strings Quartet di Stoccolma

Hugo Ticciati, violino - Oscar Treitler, violino

Andres Kaljuste, viola - Niklas Norrman, violoncello

Dario Bonuccelli, pianoforte

 

2006: Anniversari musicali

Concerto dedicato a Mozart nell 250° anniversario della nascita,

a Shostakovitch nel centenario della nascita,

a Schumann nel 150° anniversario della morte.

 

Programma

 

W. A. Mozart                                           Quartetto “Le Dissonanze” n. 19 in Do Magg. K. 465

(1756-1791)

D. Shostakovich                                       Quartetto n. 5 op. 92

(1906-1975)

R. Schumann                                            Piano Quintet op. 44 (per quartetto d’archi e pianoforte)

(1810-1856)

 

Hugo Ticciati, inglese, ha iniziato lo studio del violino a sette anni con Faith Whitely, proseguendo poi con Simon Fischer. Ha frequentato il Liceo Musicale presso la St.Paul’s School di Londra e, nell’anno accademico ‘98/99, ha sudiato all’Università di Toronto  con David Zaffer. Negli ultimi anni ha seguito un programma specialistico con i violinisti russi Nina e Oleg Balabina, alla Lilla Akademien di Stoccolma, dove ora anch’egli insegna violino, improvvisazione, armonia e storia della musica; sta scrivendo un libro di testo su cui si baserà un corso specialistico ufficiale per l’educazione musicale in Svezia. All’Accademia sta anche lavorando con un gruppo di studenti sul cosiddetto “intuitive playing”, su come cioè la meditazione possa integrare fisicamente il progresso tecnico nel suonare e  spiritualmente il processo creativo.

Nell’estate del 2002 ha vinto il Concorso Internazionale “Giovani Talenti” di San Bartolomeo al Mare (IM), dove ha anche meritato il secondo premio (primo non assegnato) nella competizione “Rovere d’Oro” di Interpretazione Strumentale. Nel 2004 ha vinto la Mendelsshon Cup di Bari, per violino e orchestra.

Ha iniziato giovanissimo a suonare in pubblico, sia come solista che in musica da camera, che come solista con orchestra, esibendosi al Festival di Edimburgo nel ‘92 e al Queen Elizabeth Hall  l’anno seguente e suonando nella National Youth Orchestra di Londra dal ‘95 al ’97. Dal 2000 ha suonato molte volte da solista con orchestre dirette dal fratello Robin. Negli ultimi due anni ha fatto tournées in Italia, Francia, Giappone (dove ha rappresentato la musica classica svedese), Inghilterra e Svezia. Lo scorso anno ha fondato il Quartetto d’Archi “Schrabiati”, che sta facendo la sua prima torunée in Italia.

 

Andres Kaljuste, nato nel 1982 a Tallin in Estonia, ha iniziato lo studio del violino a 5 anni con Aino Riikjärv alla Tallinn Music Highschool, dove si è diplomato nel 2001. Dopo aver frequentato un anno la Estonian Music Academy con. Urmas Vulps , è passato alla Lilla Akademien di Stoccolma, dove studia viola e violino sotto la guida di Nina Balabina and Oleg Balabine; nella stessa Accademia, lavora anche come insegnante assistente di violino e come direttore dell’Orchestra degli allievi.

Ha partecipato a vari concorsi in Estonia, Italia e Inghilterra; nel 2004 ha vinto il primo premio al Concorso “Mendelsshon Cup” di Taurisano. Ha suonato vari concerti come solista con la Estonian National Symphony Orchestra e con la Vanemuise Symphonyorchestra. Nel 2003, nell’ambito del Festival “Suoni delle Dolomiti”, ha suonato “Fratres” di Arvo Pärt con l’Orchestra Filarmonica di Verona. Ha tenuto recitals solistici e in formazioni da camera in Estonia, Svezia, Inghilterra, Germania, Francia, Italia.

 

Oscar Treitler è nato a Stoccolma nel 1989. Studia violino dall’età di 5 anni con Nina Balabina alla Lilla Akademien. Ha fatto tournées di concerti con gli studenti e gli insegnanti dell’Accademia in Svezia, Norvegia, Danimarca, Inghilterra, Polonia,, Francia e Italia.

Dal 1996 ad oggi ha ricevuto numerose borse di studio.

Nel 2002 ha vinto il primo premio al Concorso “Giovani Talenti” di San Bartolomeo al Mare e nel 2004 il primo premio al Concorso Mendelsshon Cup.

 

 

Niklas Norrman ha iziato lo studio del violoncello a sei anni.e a dodici è entrato alla Lilla Akademien di Stoccolma, nella classe di violoncello di Solveig Saving  e in quella di pianoforte di Kira Khalfine. Negli anni seguenti ha vinto varie borse di studio e premi come il Mai Von Rosens per giovani pianisti, il Per And Ingrid Wellin per giovani strumentisti ad arco e il Berlinske Tidendes Competition di Copenhagen. Attualmente studia violoncello con Vladimir Power, uno dei primi allievi di Rostropovich.

Ha partecipato a varie masterclasses a Gotheborg, Oslo, Svizzera e Isole Canarie, con famosi musicisti come il Kungsbacka Piano Trio.

Oltre che in Svezia, Niklas ha tenuto concerti come solista e come solista con orchestra in tournées in Polonia e Francia.

 

Dario Bonuccelli (1985) si dedica al pianoforte dall’età di quattro anni, sotto la guida di Luciano Lanfranchi. Nel 2004 si è diplomato, presso il Conservatorio “N.Paganini” di Genova, col massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Attualmente si sta perfezionando con Franco Scala all’Accademia di Musica di Pinerolo (TO).

Vincitore di molti concorsi nazionali ed internazionali, borse di studio e riconoscimenti speciali, ha iniziato giovanissimo a suonare in pubblico. Nel 1998, alla Villa Cilea di Varazze, ha tenuto il suo primo concerto solistico e quattordicenne ha debuttato come solista con l’Orchestra da Camera di Stato del Kazakistan al Castello di Montesegale (PV) e a Camogli, eseguendo il Concerto K 414 di Mozart. Da allora ha tenuto un centinaio di concerti, in Italia, Francia, Romania, Repubblica Ceca, Olanda, Svezia, Germania, Svizzera, Estonia, Spagna, suonando sia come solista che con orchestra (Orchestra Filarmonica di Kishinev, “SBS Radio & Television Youth Orchestra “ di Sidney, Orchestra Filarmonica  Mihail Johra di Bacau) e in varie formazioni cameristiche.

Ha partecipato, nel luglio 2004, alla prima edizione del Festival della musica da film di Rivoli (TO), in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, suonando dal vivo una colonna sonora da lui preparata per il film muto “Tigre Reale” di G. Pastrone.

Oltre che come solista, suona stabilmente in Duo con la clarinettista svizzera Elisabeth Ganter e con la violinista Chiara Morandi, con cui ha vinto il Primo Premio Assoluto al Concorso di Musica da Camera “Rospigliosi” (Lamporecchio), ricevendo anche il Premio Speciale del pubblico.

Frequenta il quinto corso di Composizione presso il Conservatorio N.Paganini di Genova. E’ iscritto al terzo anno della laurea in Lettere presso l’Università di Genova.

 



Lo SCHRABIATI STRINGS QUARTET è sponsorizzato da:
ORVOKKI RAJALA SOUPS